Dicono di noi...

  • 16/01/2015

    L’informatica e gli algoritmi sono stati al centro della popolare trasmissione di Radio Due Refresh del giorno 11 gennaio.
    Ospiti della puntata Flavio Chierichetti e...

  • 08/01/2015

    SIAM Nuggets, il portale della Society for Industrial and Applied Mathematics dedicato alla diffusione della ricerca scientifica, apre la copertina di questo mese parlando di un articolo apparso sul...

  • 10/11/2014

    La città della scienza di Napoli riapre con Futuro Remoto, mostra sulle sfide e le tecnologie legate allo sfruttamento sostenibile degli ambienti marini. L'...

  • 10/11/2014

    "La Repubblica" cita BabelNet, uno degli output del progetto ERC di Roberto Navigli, insieme a Google Translate e Bing Translator in un articolo sulla traduzione automatica.

  • 06/10/2014

    Una app per segnalare terremoti e un sismografo da costruire in modo semplice ed economico con Arduino.
    Ne parla su Radio Tre Scienza il prof. Emanuele Panizzi. ...

  • 24/09/2014

    Estendere Internet all'ambiente marino creando l'Internet of Underwater Things è l'obiettivo del progetto SUNRISE coordinato dalla Prof. Chiara Petrioli.
    Il progetto SUNRISE e le attività del SENSES lab del Dipartimento di Informatica sono...

  • 07/08/2014

    Su "Donna Moderna" di Aprile 2014 è pubblicata una intervista alla professoressa Velardi sul progetto "NERD?" da lei ideato e coordinato, per aumentare...

  • 08/07/2014

    L'ultimo numero di Nova-Sole24ore parla del progetto europeo Sunrise coordinato dalla prof. Chiara Petrioli. Veicoli acustici subacquei si scambiano informazioni per studiare territori inesplorati in mare. È la finalità del progetto Sunrise. Che inizia a produrre frutti commerciali

  • 20/01/2014

    Wired.it, l’edizione italiana della nota rivista sull’innovazione digitale e tecnologica, ha dedicato un articolo ai risultati di ricerca sul mobile cloud computing sviluppati nel nostro dipartimento di Informatica da Sokol Kosta,...

  • 20/07/2013

    Il progetto CLAM coinvolge diverse università e centri di ricerca europei ed ha lo scopo di progettare reti sottomarine di sorveglianza ambientale di nuova generazione, per evitare il ripetersi di catastrofi come quella verificatasi al...